13 - 05 -2012 | LA MISSIONE TRA LA GENTE |

Il 29 aprile 2012 la missione è stata invitata nella persona del socio Paola MARRONI ad essere presente con proprio stand alla 1° edizione del mercatino di Via Cherso al Prenestino, in qualità di realtà solidale operante nel quartiere romano. L'iniziativa ha avuto successo in quanto gli obiettivi che l'associazione si era proposta sono stati raggiunti. Il desiderio di farsi conoscere nel quartiere e invitare i presenti a donare alla associazione il 5 x mille, sono stati accolti con successo da molti residenti, Sperando che l'iniziativa abbia un seguito con l'iscrizione di nuovi soci o con nuove adozioni a distanza, partendo dalla disponibilità verbale data al momento. Invito i Soci ad essere promotori di simili iniziative a dare voce all'Associazione con la loro presenza e comunicarlo alla medesima la quale farà da megafono all'ospitalità avuta attraverso il sito.

17 - 04 -2012 | GLOBALIZZARE LA CARITA’ |

L’assemblea ordinaria dei soci, riunitasi il giorno 14 aprile in Roma, ha approvato il bilancio dell’anno 2011 e la relazione della vita associativa. Ha posto l’attenzione sul principio della vitalità dell’organismo filantropico che ha come condizione la formazione cristiana dei soci per una innovazione di strategie e di azione solidale che mira alla globalizzazione della carità.

03 - 04 -2012 | BUONA PASQUA |

Il nostro augurio di pace, serenità e solidarietà.

07 - 03 -2012 | ASSEMBLEA ORDINARIA 2012 |

L’Assemblea ordinaria dei soci si terrà sabato 14 aprile 2012, dalle ore 10.00, nella sala convegni delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori, in Roma, alla via Tor de’ Schiavi 404, per l’esame e approvazione del bilancio 2011.

26 - 02 -2012 | TESSERAMENTO 2012 |

Associati o rinnova la tua tessera a Missione Effatà onlus.

26 - 02 -2012 | QUARESIMA CARITA' E SOLIDARIETA' |

25/2/2012. E’ vigilia della Campagna di carità e solidarietà dell’anno 2012 - 2013, per l’Associazione “ Missione Effatà onlus” . Il programma ha come titolo “Moi aussi… J’existe” , che mira a promuovere, sensibilizzare e sostenere le famiglie per la registrazione anagrafica dei loro figli. L’invisibilità di molti bambini e ragazzi nel villaggio di Peporiyakou, in Bénin, Stato dell’Africa sub sahariana diventa l’humus fertile per fenomeni di illegalità nei confronti dell’infanzia. Infatti è la strada per il commercio degli organi, per la tratta dei bambini, per lo sfruttamento e l’avvio alla prostituzione e a traffici illegali. In definitiva il programma mira al riconoscimento del diritto “ad avere un nome e una cittadinanza”, condizione di ulteriori diritti della persona umana. Senza nome non si esiste dinanzi allo Stato, e non si può scrivere la propria storia nella clandestinità e illegalità.

Guarda lo spot