16 - 11 -2012 | PER UN AVVENTO DI SOLIDARIETÁ |

Sono state programmate alcune iniziative di beneficenza:
* A Salerno: 12 dicembre-Serata Teatrale "Napoli milionaria"
* A Napoli: 14 dicembre-Serata Teatrale “Napoli milionaria”
* Nelle diverse sedi dell’Ass.ne: 15 dicembre – Cena di solidarietà

Tutto finalizzato a:
UN POZZO PER LA VITA DEI BAMBINI DI PEPORIYAKOU E PER L’ORTO.

13 - 11 -2012 | IL MIO CUORE E' IN BENIN... |

CARI AMICI alcuni giorni fa si è conclusa la mia esperienza in Benin; una missione umanitaria organizzata dalle Suore Salesiane dei Sacri Cuori, carica di impegno e solidarietà "costruttiva". Dal 2008 l'associazione Missione Effata Onlus ha raccolto fondi per la costruzione di uno "strumento di crescita" civile, una scuola che nel Benin parlasse di "Futuro" e di aiuto/inserimento soprattutto dei bambini non udenti e clandestini presenti . Si è andati per l’inaugurazione della scuola materna “San Filippo Smaldone”, costruita con l'amore di molti italiani che, seppur in un periodo di crisi, hanno saputo dimostrare sensibilità e generosità concreta, per dialogare con le istituzioni locali e lanciare la campagna di sensibilizzazione "Moi aussi ...j'existe" , tendente a rivendicare alcuni diritti fondamentali a ogni nascituro: un nome, un cognome, una identità anagrafica, una scolarizzazione per la crescita umana e del paese. Circa il 50% dei bambini, frequentanti il complesso scolare “san Filippo Smaldone” nel villaggio di Peporiyakou, non sono registrati anagraficamente e la "relativa invisibilità" porta loro ad essere soggetti a persone senza scrupoli che trattano la piccola creatura una "merce". Ai miei occhi si sono aperti scenari di povertà, miseria, degrado mentre la carica umana e spirituale delle Suore Salesiane dei Sacri Cuori ha dato la giusta dose di coraggio per affrontare la missione con un alto indice di adattamento e impegno già dopo le 24 ore. Il sorriso, la lucentezza degli occhi di ogni bambino, la stretta di mano, la sete di spiritualità e cultura di ogni persona rimarranno un ricordo indelebile e m’induce a riflettere come il destino ha voluto che noi nascessimo in un'altra terra più fortunata . Le Suore Salesiane dei Sacri Cuori, figlie spirituali di San Filippo Smaldone, scrivono ogni giorno una pagina di storia che parla di Italia e di Benin, parla di gioia e dolore, parla di sacrificio ma soprattutto di amore e solidarietà. I tanti sacrifici compiuti quotidianamente per formare i tanti bambini udenti e non, per assicurare loro i pasti, il vestito, le scarpe, per aiutare la famiglia, per assicurare un'assistenza sanitaria, sono state per me un’eloquente lezione di servizio evangelico “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. Il Centro scolare con internato viene diretto e gestito da cinque suore, guidate da Suor Rita Santana, una persona che assicura a tutte le ore il suo impegno anche con sofferenze fisiche che, a suo dire, passano in secondo ordine. Durante la mia permanenza tre bambini sono stati male con malaria e dissenteria, quattro membri della delegazione hanno preso la malaria; mi hanno portato a visitare l'ospedale locale a Natitingou (fatiscente con pochi degenti sui letti e molti a terra su stuoie), che con molta freddezza impone il calcolo matematico per l'acquisto delle medicine (persino il termometro) e successivamente la somministrazione. Non tutti possono permettersi le cure, considerato che lo stipendio medio è di 35/40euro e già la somministrazione di una flebo costa 14/16euro. Cosa aggiungere, cari amici?

SONO RIENTRATO IN ITALIA MA UN PEZZO DEL MIO CUORE E' RIMASTO IN QUELLA TERRA TRA QUEI BAMBINI E QUELLE SUORE ...... Che la nostra sensibilità si concretizzi in un aiuto; magari in questo Santo Natale una lucina in meno nel nostro presepe, un panettone in meno sulla nostra mensa ma un GESTO D'AMORE IN PIU’. LA SOLIDARIETÁ FA STAR BENE CHI LA FA ed anche CHI LA RICEVE . Un caro saluto

MARCELLO CARTANÍ

 

Vai alla fotogallery

23 - 10 -2012 | DELEGAZIONE IN BENIN |

A rappresentare Missione Effatà, all'evento dell'inaugurazione della scuola materna e del centro di logopedia San Filippo Smaldone in Peperiyakou, in Benin i nostri soci: Cartanì Marcello e Paparella Vito, che partiranno il 31 Ottobre per rientrare l'8 Novembre.

26 - 09 -2012 | NOSTRA IDENTITA' A CONFRONTO |

C'incontreremo nelle sedi operative zonali per uno scambio di idee, un confronto sulla progettualità per l'anno 2013 e un momento aggregativo.

26 - 09 -2012 | UN MURO x LA SICUREZZA |

E' stato realizzato, con l'utilizzo del 5x1000 dell'anno 2010, il muro di sostegno della scuola nel Centro "Filippo Smaldone" di Kigali (Rwanda). Un'altra opera di solidarietà e di aiuto ai fratelli!

26 - 09 -2012 | OSSERVATORIO IN LOCO !! |

Il Consiglio Direttivo, in considerazione delle tante povertà presenti sul territorio, ha deliberato una progettualità per l'anno 2013 "ad intra", mirata alla promozione delle fasce più deboli, dell'integrazione sociale dei disabili dell'udito, del sostegno per il diritto all'alimentazione e all'istruzione di bambini particolarmente disagiati. E' una piccola goccia in un momento di crisi economica e morale. Forme e attività saranno indicate dai soci negli incontri zonali programmati per il mese di ottobre.